Colli Euganei in bicicletta: un paradiso per il cicloturista

Colli Euganei in bicicletta: un paradiso per il cicloturista

Oggi vi portiamo a pedalare nell’incantevole cornice dei Colli Euganei: un vero e proprio paradiso a misura di cicloturista.

colli-euganei
Uno scorcio su Rocca Pendice, nei pressi di Teolo (PD)


Caratteristiche dei Colli Euganei

Nel 1989 il comprensorio euganeo (risalente a 30 milioni di anni fà) è stato posto sotto tutela come parco regionale del Veneto. I Colli Euganei hanno un’estensione di 187 chilometri quadrati: tutto il territorio è costellato da vigneti, boschi e campi in cui si inseriscono caratteristici paesini e borghi medievali, agriturismi e impianti termali.
Per gli abitanti delle città di Padova, Vicenza e Rovigo, i colli sono davvero un luogo unico in cui rigenerarsi nel verde della natura, scoprire patrimoni storici e artistici e degustare prodotti tipici (come quelli proposti lungo la Strada del Vino).
Non soltanto natura quindi, ma anche tante possibilità per organizzare gite domenicali all’insegna del relax!

colli-euganei-arqua-petrarca
Uno dei borghi più belli dei Colli Euganei: Arquà Petrarca, il paesino dove visse l’omonimo poeta


Colli Euganei e cicloturismo

Numerose le attività che si possono praticare in questo splendido angolo di Veneto: dal trekking, all’arrampicata sportiva su falesie rocciose verticali, fino al motocross.
Ma lo sport che regna indiscusso su tutto il territorio è senza dubbio il ciclismo, praticato in tutte le sue forme: strada, mountain bike, downhill e cicloturismo. Specialmente durante il fine settimana è
comune imbattersi in gruppi di ciclisti che sfrecciano su e giù lungo i  fianchi di queste colline.
Non fatevi trarre in inganno dall’apparente dolcezza del paesaggio: basta infatti spingersi di poco verso l’interno affinchè anche il ciclista più allenato ed esigente possa trovare pane per i suoi denti. Non mancano veri e propri muri con pendenze spesso superiori al 10-15% che mettono a dura prova anche i ciclisti più allenati!
Proprio grazie a queste caratteristiche, i colli sono anche teatro di corse amatoriali e professionistiche. Oltre l’annuale Granfondo Città di Padova che prende il via ogni estate da Prato della Valle, il Giro d’Italia è passato qui sia nel 2015 che nel 2016.

colli-euganei-vo-euganeo
Passaggio del Giro d’Italia nel 2016 presso Vò Euganeo

Scoprire le strade dei Colli Euganei

Da quando siamo a Padova, appena ne abbiamo l’occasione puntiamo le ruote verso i colli per esplorarne il territorio e memorizzarne le strade. La cosa che non finisce mai di sorprenderci è la grande quantità di strade secondarie asfaltate e sterrate che attraversano queste colline offrendo scorci incantevoli.
Finora abbiamo fatto diverse volte il giro dei colli e pedalato sulla pista ciclabile E2, ma siamo convinti che ci siano ancora moltissime strade da scoprire!
Un suggerimento? Se ne avete la possibilità, avventuratevi sui numerosi punti panoramici dei Colli Euganei: nelle giornate più limpide, oltre le vicine prealpi venete, riuscirete anche a intravedere le Dolomiti!

colli-euganei-teolo


Filippo e Manuela

Link utili:



4 thoughts on “Colli Euganei in bicicletta: un paradiso per il cicloturista”

Rispondi


error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: