Lago di Bracciano in bicicletta: il giro completo

Lago di Bracciano in bicicletta: il giro completo
Sei qui Home » Lazio » Lago di Bracciano in bicicletta: il giro completo

A soli due passi da Roma si trova lo spettacolare lago di Bracciano (RM), uno dei laghi più grandi d’Italia, di cui vi avevamo parlato anche in questo articolo dedicato agli itinerari in bicicletta nel Lazio.
Il lago di Bracciano, insieme al vicino lago di Martignano, fanno di questa zona un punto di riferimento per il turismo balneare del Lazio. Giungendo al lago, in un batter d’occhio si fugge dal caos cittadino e si entra in un meraviglioso scenario costellato da tranquilli paesini ricchi di fascino e storia. Le caratteristiche della zona, tra l’altro, rendono il lago una meta ideale anche per noi ciclisti. Nell’articolo di oggi scopriremo insieme proprio le caratteristiche del giro del lago di Bracciano in bicicletta.

Di cosa parleremo in questo articolo

- La nostra attrezzatura 
- Il giro del lago di Bracciano
- Da Cervetri (RM) a Bracciano
- Da Bracciano a Trevignano Romano (RM)
- Da Trevignano Romano ad Anguillara (RM)
- Da Anguillara a Bracciano
- Scoprite il lago di Bracciano in bicicletta!
- Informazioni

La nostra attrezzatura

Prima di parlare dell’itinerario vero e proprio, ci teniamo a condividere con voi l’attrezzatura che utilizziamo durante i nostri giri in bicicletta in queste zone. Essendo nati e cresciuti da queste parti, sappiamo bene che l’entroterra laziale è carattterizzato da temperature miti anche nei mesi più freddi. A meno che non scegliate di fare il giro del lago di Bracciano in bicicletta in piena primavera o estate, ecco cosa potrebbe esservi utile:

Abbigliamento

Manicotti: https://amzn.to/2QOQr8Z
Gambali: https://amzn.to/2FEfhBZ
Maglia intima smanicata: https://amzn.to/2FJfi7y
Antivento: https://amzn.to/2FQLR3z

Integratori

Sali minerali: https://amzn.to/2Q77fpY
Barrette: https://amzn.to/2MjP0g0
Gel SiS: https://amzn.to/2Zh8Aik

Accessori

Garmin Edge 520: https://amzn.to/2sdr0nJ
Borsa sotto sella: https://amzn.to/35Oe6eF
Camere d’aria: https://amzn.to/2PMXK03
Pompa: https://amzn.to/2tDQPh7
Caccia copertoni: https://amzn.to/2SsIwiT
Porta borraccia: https://amzn.to/2Mhkhjy

Il giro del lago di Bracciano

Dal punto di vista ciclistico, è possibile fare il giro dell’intero lago grazie a una strada che mette in comunicazione i principali paesi che sorgono lungo le sue sponde: Bracciano, Trevignano Romano e Anguillara Sabazia (RM). La strada che costeggia il lago è lunga 30 chilometri e prestando la dovuta attenzione è davvero piacevole percorrerla in bicicletta, specialmente in bassa stagione.

Da Cervetri (RM) a Bracciano

Per raggiungere Bracciano, che abbiamo scelto come punto di partenza per il nostro giro del lago, siamo partiti da Cerveteri (RM), piccolo paese patrimonio UNESCO, grazie alle antichissime tombe etrusche scavate nel tufo. Se ne avete la possibilità vi consigliamo vivamente di partire da qui.
Da Cerveteri in poi, infatti, la strada in costante e leggera salita, vi regalerà panorami davvero suggestivi sulla valle di tufodi origini vulcaniche che si attraversa per raggiungere il lago. Dopo circa 20 chilometri si arriva presso il paese di Bracciano: qui una salita conduce al centro dell’abitato e al cospetto dello spettacolare castello Orsini-Odescalchi.
Partendo da qui e seguendo le indicazioni per il lago, si arriva in prossimità del lungolago: si può quindi scegliere se farne il giro in senso orario oppure antiorario.

Da Bracciano a Trevignano Romano (RM)

Percorrendo la strada in senso orario si seguono le indicazioni per Trevignano Romano, distante circa 11 chilometri. In questo tratto, la strada presenta un andamento piacevolmente vallonato e poco impegnativo. La fitta vegetazione rende il percorso prevalentemente ombreggiato, il che aiuta moltissimo nelle giornate particolarmente calde.
Una volta giunti a Trevignano vi consigliamo di fare una sosta nei numerosi bar del centro e del lungolago: l’atmosfera tranquilla del borgo, unita al rumore del lago renderà la pausa davvero rilassante!

Da Trevignano Romano ad Anguillara (RM)

Lasciando Trevignano e il suo lungolago, ci si dirige alla volta di Anguillara. La strada, in leggera salita, si presenta più aperta regalando scorci su tutto l’ambiente circostante. Questa parte di percorso si snoda sulle dolci colline che delimitano la sponda est del lago e dopo 12 chilometri la strada si immette direttamente nel paese. Raggiunto il lungolago, il colpo d’occhio è davvero notevole: Anguillara è infatti accoccolata su un piccolo promontorio che si affaccia sulle acque lacustri.

Da Anguillara a Bracciano

Ripartiti da Anguillara è possibile dirigersi nuovamente verso Bracciano, che dista appena 10 chilometri, andando così a chiudere l’anello. La strada che separa Anguillara da Bracciano è in leggera salita e, come il resto dell’anello, totalmente immersa nel verde. Segnaliamo che tornando verso il centro del paese la strada sale per circa un chilometro e mezzo con pendenze a doppia cifra: è l’ultimo sforzo!

Scoprite il lago di Bracciano in bicicletta!

Concludendo, possiamo dire senza dubbio che questo itinerario è assolutamente alla portata di tutti ed è di sicuro un giro perfetto per rilassarsi e ricaricare le energie mentali. I tre centri abitati, i panorami e la ricchissima vegetazione, unite a pendenze mai eccessive, fanno di questo luogo una meta ottimale per evadere dal caos della città!

Scarica l’itinerario nel formato che preferisci

Informazioni

  • Il castello Orsini – Odescalchi, risalente al quindicesimo secolo e perfettamente conservato, domina Bracciano e l’intero lago. A partire dal 1952, il castello è stato anche aperto al pubblico e viene oggi utilizzato per ospitare eventi privati e iniziative culturali;
  • Lungo il tratto di strada che da Anguillara riporta a Bracciano troverete le indicazioni per il bellissimo museo dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle. Nel museo è possibile ammirare da vicino velivoli storici perfettamente conservati, racchiusi in un’area espositiva di 13000 metri quadrati. Ulteriore motivo per fare una visita al museo? L’ingresso è completamente GRATUITO!
  • Un’altra attrazione da non perdere è il servizio di navigazione: messo a disposizione dal Consorzio del Lago di Bracciano, rende possibile raggiungere i paesi anche via lago.

Link

Disclaimer: Cyclinginlove.com partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU. Questo programma di affiliazione ci consente di percepire una commissione pubblicitaria (in caso di acquisti) fornendo link al sito Amazon.it. Il prezzo per l’utente rimane invariato e noi riceviamo un piccolo contributo che ci aiuta a migliorare il blog e mandare avanti il progetto cyclinginlove.com. Ricordiamo che questo non è un articolo sponsorizzato.

Filippo e Manuela


Related Posts

Noleggio biciclette con listnride: la nostra esperienza sul Garda e dintorni

Noleggio biciclette con listnride: la nostra esperienza sul Garda e dintorni

  Siete stati in tanti a seguirci durante i nostri due giorni trascorsi sul Lago di Garda e il Monte Baldo con listnride. Adesso è arrivato il momento di condividere con voi le nostre impressioni dopo aver provato questo innovativo servizio di noleggio biciclette! Se ancora […]

Lago di Fimon: un angolo di relax e natura nei Colli Berici

Lago di Fimon: un angolo di relax e natura nei Colli Berici

Alla scoperta del lago di Fimon La bicicletta per noi è diventata non soltanto un mezzo per allenarsi ma anche un modo per evadere e conoscere le mille sfumature del Veneto, nostra regione di adozione. Subito dopo aver esplorato i Colli Euganei, abbiamo rivolto le […]



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto!