Tra le rovine della Rocca dei Frangipane di Tolfa

Lo scorso mese, nella rubrica Giù dai pedali, vi avevamo parlato delle rovine del monastero degli Olivetani: anche questo mese, la nostra curiosità è stata attratta da un luogo molto simile, solo che questa volta abbiamo cambiato regione: il Lazio. Più precisamente, siamo stati a Tolfa, piccolo paesino in provincia di Roma di cui vi avevamo già parlato in questo articolo, raccontandovi delle tre bellissime salite che vi conducono.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_rocca-dei-frangipane
Tolfa vista dalla Rocca dei Frangipane

Raggiungendo Tolfa è impossibile non notare uno sperone roccioso di forma piramidale con delle antiche strutture poste proprio sulla sua sommità: questa costruzione non è altro che la cosiddetta Rocca dei Frangipane. Che ci crediate o no, in tanti anni che siamo sempre passati nei dintorni, non avevamo mai preso in considerazione di fermarci a visitarla. Così, un giorno abbiamo lasciato le bici a casa e siamo andati alla scoperta delle rovine a piedi.
Il sentiero che conduce alla rocca parte dal centro del paese. Partendo dalla piazza centrale, dalla quale si può godere di un primo colpo d’occhio sul panorama circostante, ci si addentra nel paesino: a un certo punto, sulla propria destra, si può notare una ripida salita contraddistinta da pavimentazione in sampietrini. E’ la strada giusta da imboccare: risalendo lungo il viale ci si trova in prossimità di un grande arco che segna l’inizio del sentiero vero e proprio. La prima parte del sentiero si snoda attraverso la parte alta del paese tra suggestive casette di pietra immerse nel verde.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_panorama-monti-della-tolfa_blog-ciclismo-cicloturismo_sentiero-rocca-trekking-rocca-fra
La parte iniziale del sentiero che si snoda nella parte alta del paese

Dopo aver attraversato questo suggestivo tratto in cui il tempo sembra davvero essersi fermato, cominciano degli ampi gradini in pietra: la vista comincia ad aprirsi pian piano donandoci uno splendido colpo d’occhio su Tolfa e facendoci pregustare il panorama che ci aspetta di li a poco.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_panorama-monti-della-tolfa_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_rocca-dei-frangipane
L’arrivo in prossimità della Rocca

Arrivati in cima, il panorama supera davvero ogni aspettativa e ci lascia senza fiato: ci guardiamo attorno increduli e cominciamo a individuare e cercare i punti di riferimento e le strade che oramai conosciamo a memoria, proprio perchè le percorriamo abitualmente in bici.
Sotto di noi abbiamo una panoramica completa del paese di Tolfa e dei boschi di faggi e castagni che la circondano. Verso Sud si ha una magnifica vista sulle verdi colline, sull’azzurrro del mare e si riesce addirittura a scorgere Roma e i Colli Albani.
Volgendo lo sguardo verso Est si ha un incredibile colpo d’occhio sulla dorsale appenninica laziale e abruzzese, con il monte Terminillo che si staglia in primo piano con il massiccio del Gran Sasso poco più dietro.
Infine, la visuale verso nord-nord est è a dir poco sontuosa: un mare di verdi colline e l’incontaminata Valle del Mignone offrono uno spettacolo superbo, che incanta e rapisce gli occhi. La vista è libera di vagare per chilometri e chilometri, fino addirittura alle colline e alle montagne della Toscana, complice anche la fortuna sfacciata di essere capitati qui in una giornata davvero limpida.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_panorama-monti-della-tolfa_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking-rocca-frangipale
Le colline della Valle del Mignone

Dopo esserci lasciati rapire dal panorama la nostra attenzione viene catturata prima dalla chiesetta, e poi dalla rocca adiacente. La piccola chiesa in questione, risalente all’epoca medievale, è la più antica di Tolfa ed è consacrata alla Madonna: Sancta Maria de Arce è il suo nome originale.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_chiesa-rocca-dei-frangipane
La piccola e più antica chiesa di Tolfa

Infine, non possiamo fare a meno di arrampicarci sulla rocca: purtroppo la nostra curiosità è stata fermata da un cancello sbarrato e non ci siamo potuti addentrare nel mezzo dei ruderi del castello.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_panorama-monti-della-tolfa_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_rovine-rocca-dei-frangip
La Rocca

In ogni caso siamo stati felicissimi di fare questa scoperta e le emozioni che questo luogo ci ha regalato sono state davvero intense. Il sibilo del forte vento che c’era quel giorno, il cielo e l’orizzonte limpidi come cristallo e una natura sfavillante che ci circondava ovunque hanno impresso saldamente nella nostra memoria e nei nostri cuori dei bellissimi ricordi e attimi di pace che, ripensandoci ancora oggi, ci fanno venire i brividi.
Se doveste passare da queste parti vi consigliamo vivamente di fare un salto a dare un’occhiata a questo luogo davvero suggestivo, dove i suoni della natura e il silenzio delle rovine danno luogo ad un’atmosfera davvero mistica.

cycling-in-love_foto-di-tolfa_centro-storico-di-tolfa-panorama_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking_panorama-monti-della-tolfa_blog-ciclismo-cicloturismo-trekking-rocca-frangipale-panoram

Manuela e Filippo

Link utili:

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: