Passo Manghen da Borgo Valsugana in bicicletta

Passo Manghen da Borgo Valsugana in bicicletta
Sei qui Home » Trentino » Passo Manghen da Borgo Valsugana in bicicletta

Passo Manghen: tra la Valsugana e la Val di Fiemme

La nostra prima scalata in bicicletta del passo Manghen da Borgo Valsugana (TN) è avvenuta nel 2016. Da allora, ogni anno siamo sempre tornati qui per non dimenticare cosa si prova a pedalare su uno dei passi più belli del Trentino orientale.
Come molti nostri itinerari, anche questo è nato quasi quasi per caso, guardando una mappa. Conoscevamo benissimo Borgo Valsugana, località di cui vi avevamo parlato nell’articolo dedicato alla ciclabile della Valsugana, ma non sapevamo che proprio da lì partisse uno dei passi dolomitici più duri dell’arco alpino.
Inserito più volte nel Giro d’Italia, così come in famose granfondo amatoriali come la Sportful, il passo Manghen collega la Valsugana con la Val di Fiemme.

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta-lagorai
Una delle numerose rampe con pendenze a doppia cifra del passo

Caratteristiche altimetriche

Situato nella catena del Lagorai, a prima vista si potrebbe sembrare che la difficoltà principale di questa salita sia rappresentata dalla sua lunghezza: ben 23,4 chilometri da Borgo Valsugana e 16,4 chilometri da Molina di Fiemme (TN).
In realtà, le insidie si nascondono nell’altimetria: i primi chilometri sono molto irregolari e alternano pendenze che vanno dal 3-4% al 10%. La sezione centrale della salita è quella che percorre la Val Calamento: le pendenze in questo tratto sono costantemente a doppia cifra. La parte più dura inizia proprio da qui in poi: gli ultimi 7 chilometri sembrano non passare mai, con pendenze comprese tra il 10 e il 15%.
Si scollina a quota 2047 metri, dopo aver scalato ben 1629 metri di dislivello.

Passo Manghen e Giro d’Italia

Il passo Manghen è stato più volte protagonista del Giro d’Italia: i corridori della corsa rosa lo hanno affrontato prima nel 1996 e poi nel 2012. Il passo Manghen da Borgo Valsugana verrà scalato anche nel 2019, nel corso della ventesima tappa della 102esima edizione del Giro d’Italia.

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta-cima_del_passo_manghen
Il nostro arrivo in cima (30 luglio 2016)

Una salita da conoscere…e apprezzare!

Anche a distanza di anni, non neghiamo che la nostra prima ascesa al Manghen è stata una sofferenza dal primo all’ultimo chilometro. Anno dopo anno, tuttavia, imparando a conoscere meglio il passo, ne abbiamo apprezzato ogni rampa, curva o tornante. Alcune strade semplicemente chiamano: non importa quanto dure siano e il Manghen è una di queste.
Avvicinatevi con rispetto a questa salita del Lagorai e gustatene i paesaggi e i colori che offre.

8_Fotor

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta-lagorai-panorama_passo_manghen

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta_cima-manghen

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta-strada_passo_manghen_da_telve

Consigli utili

Non siamo preparatori atletici o atleti professionisti, né abbiamo la presunzione di volerlo essere. Nonostante questo ci sentiamo di darvi qualche piccolo consiglio di natura pratica su come affrontare la salita:

    • Montate rapporti adeguati (con un 34/28 potrete salire praticamente ovunque);
    • Se affrontate il passo Manghen da Borgo Valsugana in piena estate, partite prima delle 8 del mattino. La salita è esposta al sole e sono pochissimi i tratti riparati dall’ombra del bosco;
    • Allenatevi su salite lunghe: sviluppate in particolar modo la forza-resistente in salita e trasformatela praticando agilizzazioni dopo ogni richiamo di forza;
    • Portate con voi borracce e provviste. Non ci sono rifugi in cui fermarsi, a parte quello in cima (soltanto nei primi sei chilometri ci sono due fontane);
    • Affrontate con calma la prima parte della salita e risparmiate le energie per gli ultimi 7 chilometri: sono quelli più impegnativi.

cycling_in_love-passi_di_montagna-passo_manghen_in_bicicletta-cima_del_passo_manghen

Filippo e Manuela

Link



6 thoughts on “Passo Manghen da Borgo Valsugana in bicicletta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto!