Campo Imperatore in bicicletta: la salita da Assergi

Campo Imperatore in bicicletta: la salita da Assergi
Sei qui Home » Abruzzo » Campo Imperatore in bicicletta: la salita da Assergi

Campo Imperatore: il piccolo Tibet

Campo Imperatore è una località situata nel nel cuore dell’Abruzzo, nota anche come piccolo Tibet.

campo-imperatore-in-bicicletta

Percorsa decine di volte in auto per scalare i 3000 metri del Corno Grande, questa strada ci ha sempre affascinato. Riuscire a scalarla in bici ha significato tessere un filo che ci ha unito definitivamente a queste montagne e ai loro infiniti spazi.

campo-imperatore-in-bicicletta
La prima parte della salita

Altimetria della salita

Racchiusa nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, la strada che conduce a Campo Imperatore consente di immergersi in uno dei territori più incontaminati e selvaggi del nostro paese.
Partendo da Assergi, la salita è lunga 26 chilometri e presenta una pendenza media del 4,1% con punte del 12%. La lunghezza e la quasi totale assenza di bosco, insieme alla quota e ai forti venti, costituiscono gli ostacoli principali da superare.

campo-imperatore-in-bicicletta

Una bellezza selvaggia nel cuore dell’Abruzzo

Scalando la salita troverete cime riarse dal sole e spazzate da venti di alta quota: sarete letteralmente circondati da pareti rocciose che irrompono verso l’alto, in un contesto che sembra più dolomitico che appenninico. Pedalare qui vi farà sentire piccoli e soli ma anche parte di qualcosa di immensamente grande.
Il nostro consiglio? Dimenticate ritmo, tempo e prestazione e fermatevi a bordo strada ascoltando il vento. Lo sentirete sbattere contro le cime rocciose e arrivare fino a voi, carico di storie da raccontare. Storie di scalatori e sognatori, di sportivi e ciclisti. Pensate che Marco Pantani, nel 1999, percorse questa salita in soli 53 minuti, scrivendo una delle pagine più belle e romantiche di questo sport.

campo-imperatore-in-bicicletta
La piana di Campo Imperatore

Uno dei momenti più belli della salita è l’arrivo nella piana di Campo Imperatore dove il Corno Grande del Gran Sasso mostra la sua parete Nord dai tratti dolomitici. Contemplate il paesaggio ma mantenete la concentrazione perchè arrivati a questo punto vi attendono i sei chilometri più duri della salita.

campo-imperatore-in-bicicletta
Il Corno Grande del Gran Sasso

campo-imperatore-in-bicicletta

Il lungo serpentone d’asfalto si arrampica verso l’osservatorio astronomico, la stazione d’arrivo della funivia e l’Hotel Campo Imperatore. All’arrivo  troverete scalatori e decine di turisti, ma guardando verso il basso vi sembrerà di non sentire il loro vociare.
Il vostro cuore potrebbe essere rimasto li, su quell’asfalto ruvido che fatica a rimanere integro sotto l’incessante susseguirsi delle intemperie. Questa è l’anima del Gran Sasso, questo é il vero volto dell’Abruzzo.

campo-imperatore-in-bicicletta

Qualche curiosità

  • La Piana di Campo Imperatore e il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga sono spesso stati scelti come set cinematografici. Tra i film girati qui ci sono Continuavano a chiamarlo Trinità, Il deserto dei Tartari e Ladyhawke;
  • La stanza in cui venne tenuto prigioniero Benito Mussolini è ancora visitabile. La stanza (numero 220) mantiene intatti i suoi arredi originali ed è stata adibita a piccolo museo;
  • Il sottosuolo del Gran Sasso ospita i laboratori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Qui vengono portate avanti ricerche all’avanguardia nello studio della materia. I laboratori sono veri e propri bunker ed essendo coperti da 1400 metri di roccia non subiscono l’influenza di fonti di disturbo esterne, come i raggi cosmici.

   Link utili

campo-imperatore-in-bicicletta

Manuela e Filippo



4 thoughts on “Campo Imperatore in bicicletta: la salita da Assergi”

    • Si, davvero un posto magico da scalare in bici! Abbiamo sentito degli incendi…dal versante di Campo Imperatore non si é visto niente, ma è davvero tutto secco e l’intera zona purtroppo é a rischio!

  • In effetti io non conoscevo questo posto meraviglioso ci sono passato di ritorno da un viaggio e mi sono fermato tre giorni a gironzolare intorno paesi compresi ,molti film importanti sono stati girati nei dintorni fra rocca calascio ,santo Stefano di sessanio ,castel del monte e molti western ….posto magnifico

    • Assolutamente d’accordo! Visitando Rocca Calascio abbiamo infatti scoperto anche tutte le varie pellicole girate qui…davvero suggestiva questa parte dell’Abruzzo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Accetto!