Abbigliamento invernale in bicicletta: tre consigli per affrontare il freddo

Abbigliamento invernale in bicicletta: tre consigli per affrontare il freddo
Sei qui Home » Altri articoli » Abbigliamento invernale in bicicletta: tre consigli per affrontare il freddo

L’importanza dell’abbigliamento invernale in bicicletta

Come vi avevamo raccontato in questo articolo, l’inverno può mettere a dura prova noi ciclisti. Al di là degli accorgimenti da adottare durante gli allenamenti, per affrontare l’inverno è indispensabile avvalersi di capi tecnici pensati per proteggere il corpo dalle basse temperature, senza ostacolarlo nel movimento della pedalata. Come nel caso dell’allenamento invernale non esiste una formula pronta da applicare ma possiamo darvi tre consigli generali per orientarvi nella scelta dell’abbigliamento invernale in bicicletta.

Il nostro abbigliamento durante un’uscita invernale (ph: Antonio Canaveras)

Scegliete un buon intimo

Il primo strato a contatto con il corpo è di importanza fondamentale e deve aderire come una seconda pelle. Per la parte superiore noi adottiamo una maglia tecnica che costituisce una prima barriera dal freddo. E’ importante che la maglia sia traspirante anche per favorire l’espulsione del sudore in eccesso. Per le gambe se le temperature non sono eccessivamente rigide possono bastare dei gambali invernali o in alternativa dei pantaloni lunghi.

Giacca invernale Specialized e scaldacollo in lana merinos (ph: Antonio Canaveras)

Proteggete le estremità

Quando si è esposti a basse temperature il nostro corpo reagisce dirottando il sangue verso gli organi principali sacrificando  la circolazione nelle zone periferiche come mani e piedi. Questo meccanismo naturale di protezione può causare problemi di congelamento alle estremità (anche gravi). Visto che le uscite in bicicletta non possono trasformarsi in una lotta contro il freddo (almeno per noi!) è possibile utilizzare appositi accessori studiati proteggere le estremità dal freddo. Coprite le mani con guanti e sottoguanti specifici, utilizzate calzini da ciclismo invernali e aggiungete dei copriscarpe (la cui tipologia può variare in base alle temperature). Infine, proteggete testa e collo: scaldacolli e tubi in lana merinos sono ideali!

Guanti traspiranti Alè (ph: Antonio Canaveras)
Copriscarpe leggeri DMT (ph: Antonio Canaveras)

Scegliete una buona giacca invernale traspirante

Per la giacca non bisogna badare a spese. E’ necessario averne una in grado di espellere il sudore che inevitabilmente produrremo nel corso dell’allenamento. Anche in questo caso è fondamentale che la giacca sia perfettamente aderente al  corpo. Una giacca più grande andrà a creare sacche di aria calda stagnante che annulleranno la traspirabilità del capo rendendolo inutile.

Giacca invernale Alè (ph: Antonio Canaveras)

Una piccola conferma di esservi vestiti bene? Se appena uscite avete un po’ di freddo, vuol dire che vi siete vestiti in modo adeguato! Potrebbe sembrare strano ma è proprio così: pedalata dopo pedalata i vostri muscoli si riscalderanno, facendovi abituare alla temperatura esterna. E’ importante non vestirsi con indumenti troppo pesanti per limitare un’eccessiva sudorazione che non farebbe altro che bagnare i nostri indumenti e accelerare il raffreddamento del corpo.

Tanti piccoli accorgimenti

Al di là di questi tre consigli generali, ci sono una serie di piccoli accorgimenti che è possibile adottare durante i giri invernali:

  • proteggere sempre le parti più sensibili del corpo (estremità e collo);
  • evitare le lunghe soste in modo da non raffreddare il corpo eccessivamente;
  • non rimanere troppo a lungo all’interno dei locali per evitare eccessivi sbalzi di temperatura;
  • regolare la temperatura corporea aprendo e chiudendo la zip della giacca. Ad esempio pedalando in salita è utile aprire leggermente la zip in modo da favorire una corretta termoregolazione.

Cosa fare in caso di temperature particolarmente rigide

Se vivete in una zona particolarmente fredda in cui le temperature scendono spesso sotto lo zero, i consigli che vi abbiamo appena dato potrebbero non essere sufficienti. In questo caso potete optare per un completo invernale che preveda giacca e pantaloni lunghi, un completo intimo in lana merinos e dei sottoguanti. Da non sottovalutare l’importanza della scarpa: per temperature particolarmente rigide è fondamentale dotarsi di calzature studiate appositamente per l’inverno.

Scaldacollo e sottocasco per proteggere collo e testa (ph: Antonio Canaveras)

E voi? Come scegliete il vostro abbigliamento invernale in bicicletta? Ci sono dei capi che non possono proprio mancare? Raccontatecelo nei commenti!

Link utili

Manuela e Filippo (con scatti di Antonio Canaveras!)



2 thoughts on “Abbigliamento invernale in bicicletta: tre consigli per affrontare il freddo”

  • È un vero piacere e un privilegio scattare foto per il vostro blog. Il mio impegno e parallelo al vostro con la speranza che la fotografia possa accentuare cio che voi ampiamente e con grande entusiasmo raccontate. Bravi…….

Rispondi


error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: