Escursioni guidate: calendario, informazioni e regolamento

Escursioni guidate: calendario, informazioni e regolamento

Accompagnare le persone nei luoghi che ho avuto la fortuna di scoprire in questi anni, sia in bicicletta che a piedi, è sempre stato uno dei miei obiettivi da quando ho aperto il blog. Nel 2022 ho avuto la possibilità di frequentare un corso di formazione patrocinato da AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) che mi ha permesso di concretizzare questo sogno e diventare guida ambientale escursionistica. In questa pagina trovi un riepilogo delle escursioni guidate in Friuli che ho programmato per il 2023 insieme a tutte le informazioni sull’equipaggiamento necessario e le modalità di iscrizione!

In questa pagina

Calendario escursioni 2024
Come scelgo l’escursione che fa per me?
Cosa mi serve per partecipare alle tue escursioni?
Regolamento

Calendario escursioni 2024


Data: dom 23 giugno
Ritrovo: SP63 (strada provinciale per forcella di Pala Barzana), Bosplans (PN)
Ora appuntamento: 9.00
Durata: 6 ore
Info sul percorso: 6,7 chilometri con 610 metri di dislivello positivo
Cosa vedremo: Nel corso di questo trekking risaliremo il boscoso versante nord del monte Fara raggiungendo la sua cima. Scopriremo la flora e la fauna di questa zona delle Prealpi Carniche e parleremo di come pianificare un’escursione in sicurezza. Al rientro ci fermeremo presso la panoramica malga Fara per un aperitivo.
Difficoltà: intermedia (sentiero di montagna, a tratti scosceso e con fondo sconnesso. Dislivello concentrato, richiesto allenamento alla salita).




Partenza: rifugio Giaf (Forni di Sopra, UD)
Cosa faremo: Nel corso di questo trekking percorreremo alcuni dei sentieri più suggestivi del Parco Naturale Dolomiti Friulane. A seconda dell’esperienza e della numerosità del gruppo la guida si riserverà di scegliere uno dei seguenti itinerari:
– forcella Urtisiel e cason di Canpuros (10 km e 800 D+)
– anello Bianchi (6 km e 500 D+)
– forcella Scodavacca (5,4 km e 630 D+)
Nel corso del trekking non mancheranno approfondimenti sul territorio del parco e sulle specie di flora e fauna che popolano questo selvaggio e spettacolare territorio (scarica la locandina dell’evento).
Difficoltà: il trekking si svolgerà su sentieri di montagna a tratti scoscesi e con fondo sconnesso. Richiesto allenamento alla salita e abitudine a camminare su sentieri di media/alta montagna.


Chiesa di San Daniele (Andreis)

Data: dom 4 agosto
Ritrovo: Foresteria del Parco Naturale Regionale delle Dolomiti Friulane, Andreis (PN)
Ora appuntamento: 09.30
Durata: 6 ore (pranzo compreso)
Info sul percorso: 6 chilometri con 150 metri di dislivello positivo
Cosa vedremo: nel corso di questa facile passeggiata scopriremo l’incantevole borgo di Andreis, compreso tra il territorio del Parco Naturale Dolomiti Friulane e la riserva naturale forra del Cellina. Contempleremo alcune cime delle Prealpi Carniche e delle Dolomiti Friulane: scopriremo inoltre le caratteristiche geologiche di questa zona con approfondimenti sulla fauna locale. Termineremo la passeggiata con un pranzo tipico presso l’Osteria “Al Vecje For”.
Cosa portare: abbigliamento adeguato alla stagione, scarponcini da escursionismo, snack e acqua.
Difficoltà: facile (sentiero prevalentemente comodo, dislivello contenuto).



Come sono diventata guida ambientale escursionistica

Come scelgo l’escursione che fa per me?

Durante l’attività fisica, il rischio di sopravvalutare le proprie capacità è sempre un fattore da tenere in considerazione. Questo vale ancora di più quando scegliamo di svolgere attività fisica in natura, dove è fondamentale essere consapevoli delle proprie capacità così come dei propri limiti. Per questo motivo, tutte le escursioni che propongo, sono state classificate come facili, medie o impegnative in base al dislivello positivo e negativo da affrontare, al tipo di terreno, alla quota e all’isolamento dei luoghi attraversati. Questa classificazione ti aiuterà ad orientarti tra le mie proposte e, in caso di dubbi, sono disponibile per un confronto più approfondito. Puoi contattarmi: via mail, su Facebook, su Instagram o su WhatsApp (3513301157).


Cosa mi serve per partecipare alle tue escursioni?

L’attrezzatura e l’equipaggiamento richiesto per le escursioni variano in base alla quota, alla stagione e alla difficoltà del trekking. Proprio per questo motivo, tra le informazioni che fornisco per ogni escursione, rientrano anche quelle inerenti l’abbigliamento oppure il tipo di calzature più opportune. Inoltre, in seguito alla tua adesione ad una delle mie uscite, tra le informazioni che riceverai via mail troverai anche un breve elenco contenente sia l’equipaggiamento indispensabile che quello opzionale.

In linea generale consiglio abbigliamento a strati, pantaloni lunghi da escursionismo e scarpe o scarponi da trekking con suola scolpita e in buone condizioni. È inoltre sempre opportuno avere nel proprio zaino una giacca impermeabile (o una mantella antipioggia), degli occhiali da sole e un copricapo. Consiglio infine una scorta d’acqua di almeno un litro e mezzo a persona e degli snack (l’eventuale necessità di portare con sè il pranzo al sacco verrà sempre segnalata). L’utilizzo dei bastoncini da trekking verrà consigliato o meno dalla guida in base alle caratteristiche del percorso.

Regolamento

La partecipazione alle mie escursioni comporta l’accettazione incondizionata del presente regolamento.

Prima dell’escursione

🥾 Al momento della partenza, sarà compito della guida assicurarsi che tutti i partecipanti siano equipaggiati in modo opportuno sia per motivi di sicurezza che per la buona riuscita dell’escursione. La guida potrà decidere di escludere dall’escursione i partecipanti che non dovesse ritenere idonei per equipaggiamento o condizioni psico-fisiche.

🐶 L’eventuale intenzione, da parte del partecipante all’escursione, di portare con sè il proprio cane deve essere obbligatoriamente comunicata in fase di prenotazione alla guida. In base alle caratteristiche del percorso e all’ambiente di svolgimento dell’escursione, la guida potrà decidere insindacabilmente se autorizzare o meno la partecipazione del cane. Nel caso in cui il cane possa partecipare all’escursione, il proprietario è obbligato ad utilizzare il guinzaglio e a fare in modo che l’animale rispetti sia gli altri escursionisti che la flora e la fauna locale. La guida non si assume la responsabilità di danni causati dall’inosservanza di questa regola.

Durante l’escursione

📵 L’utilizzo di dispositivi mobili per scattare foto o realizzare video è consentito durante le soste. È tuttavia obbligatorio impostare il dispositivo in modalità silenziosa. Nel caso in cui vi sia la necessità di fare una telefonata il partecipante deve darne comunicazione alla guida e allontanarsi rimanendo comunque nel raggio visivo della stessa.

⚠️ Il partecipante è tenuto a seguire le indicazioni e disposizioni della guida collaborando con essa per la buona riuscita dell’escursione. È importante rispettare l’orario di partenza e il programma stabilito adeguandosi alle eventuali variazioni di itinerario che potrebbero insorgere per motivi legati alle tempistiche o all’insorgenza di maltempo.

🌲 Le escursioni si svolgono in ambienti naturali di cui siamo ospiti e nei quali siamo di passaggio: è fondamentale limitare l’impatto che inevitabilmente lasceremo sul territorio. Per questo motivo, i partecipanti non potranno raccogliere fiori, piante o erbe. È infine assolutamente vietato abbandonare rifiuti di qualsiasi tipo lungo il percorso: la guida potrà distribuire guanti e sacchetti che possono essere utilizzati per contenere i propri o altrui rifiuti eventualmente trovati lungo il percorso.

Manuela
(Ph: Elisa Andrassi)



Rispondi


Verified by MonsterInsights